ASSOCIAZIONE VILLA ROLANDI ONLUS

Via Lanzio 1 – 13017 Quarona (VC)

Cod. Fiscale 91013760029

Presidente Dr. Augusto Cavagnino

Tel 339.16.44.481 fax 0163/43.10.78

e-mail: monica.lavezzo@gmail

 

 

L’associazione “Villa Rolandi Onlus” è lieta di poter rendere noto il recente acquisto di un nuovo veicolo per il proprio progetto “Viaggio Sereno” per il trasporto e accompagnamento dall’abitazione di chi necessita di terapie e visite mediche ai centri ospedalieri di riferimento. La nuova FIAT PUNTO (vedi fotografia con Mario Bocchetta, tesoriere dell’Associazione e responsabile del progetto) ha sostituito la FIAT PANDA che aveva percorso circa 170.000 km. Tale numero di chilometri è la migliore conferma della bontà del servizio reso dai volontari dell’Associazione. L’acquisto è stato possibile grazie agli introiti derivanti sia dai contributi individuali che dal 5x1000. Per tale ragione è con rinnovato impegno che ci sentiamo di ringraziare tutti donatori elencati qui di seguito e ricordare che sarà possibile anche quest’anno destinare all’Associazione “Villa Rolandi Onlus” il cinque per mille (5 X 1000) delle imposte sui redditi, infatti, i contribuenti potranno firmare e inserire il seguente codice fiscale dell’Associazione nell’apposito spazio della dichiarazione sui redditi:

910 13 760 029

(da Relazione al Bilancio 2016):

Nell’anno 2016 abbiamo acquistato nuovo Qubo per una spesa di 15.000 + valutazione Punto usata di 2.000 per una valutazione  di 17.000 euro. Abbiamo spesato 3.500 euro di ammortamento automezzi : composto dal Doblò Fiat (valore 300 euro) che è ancora in dotazione alla Unione dei Comuni in comodato d’uso gratuito che ha ancora percorso nel 2016 oltre 9.000 e ha superato i 323.000 chilometri complissivi. Il Qubo Fiat UNO (valore 2.000 euro) con una percorrenza a fine anno di 222.994 chilometri, ed il Cubo Fiat DUE (valutato 15.500 euro) con una percorrenza al 31.12 di 28.550 chilometri. Siamo pienamente soddisfatti dell’utilizzo del carburante metano per entrambi i mezzi che contrae notevolmente i costi di trasporto con una incidenza di circa 7 centesimi al chilometro.